Document Actions

Le madri

DonneTeatroDiritti

LE MADRI

Le Madri

 

testo di Francesca Gerli   

con Livia Bonetti, Elena Scalet

regia Delia Rimoldi

produzione Teatro dei Topi

 

Un salotto, due amiche trentenni che non si vedono da qualche anno, vecchi ricordi, qualche rancore sopito, paure e aspettative pensando al futuro: Margherita e Elisa si ritrovano quando la prima, senza preavviso, va a trovare la seconda a casa. A Elisa è appena nato un figlio ed è appena morto il padre; di fronte a questi due avvenimenti Margherita sente il bisogno di riavvicinarsi all’amica per confrontarsi con lei e chiederle consiglio su una decisione che deve prendere. Le chiacchiere faranno tornare in vita la vecchia amicizia, le sfumature che l’hanno caratterizzata e il rapporto difficile delle ragazze con le proprie madri; emergeranno anche ombre inaspettate, accompagnate dalle paure e dalle insicurezze nei confronti della propria maternità.

 

“Arriva un momento nella vita – spiega la regista Delia Rimoldi - in cui una donna deve confrontarsi con l’essere madre. Che desideriamo diventarlo oppure no, a un certo punto – indicativamente a trent’anni, anche se chiaramente il sentire cambia di donna in donna e può emergere prima oppure dopo – realizziamo di trovarci in equilibrio su un filo sottile che divide in due la nostra vita: da un lato l’essere figlia e avere una madre, dall’altro l’avere un figlio ed essere madre (pur rimanendo sempre anche figlia). Che cosa accade quando siamo in equilibrio su quel filo? Come ci sentiamo? Come cambia il modo di vedere nostra madre e quello che ci ha trasmesso? Questa storia è nata dal bisogno di confrontarci tra noi proprio su questa eredità: sui comportamenti e i modi di pensare e di agire che ogni donna eredita dalla propria madre e che possono influenzare le sue scelte e i suoi percorsi di vita”.

 

Acquista i biglietti