Skip to content. | Skip to navigation

You are here: Home » stagione 2017 - 2018 » Mostre al Cubo » T.I.Y.F. - video istallazione di Filippo Rossi
Personal tools
Biglietteria online
Document Actions

T.I.Y.F. - video istallazione di Filippo Rossi

T.I.Y.F.

 

L'identità è da sempre un tema di grande interesse per l'uomo. È un tema sociale, una sorta di duplicazione del sé verso l'esterno, di specchio che riflette un'immagine facile da mediare — o da distorcere.

La contemporaneità scavalca e supera di molto le possibilità letterarie di Pirandello sul tema della decostruzione dell'identità, e fornisce con il digitale un modo tutto nuovo di creare un'immagine del sé.

L'identità nel digitale è paradigmatica di cosa rappresenta l'identità in sé stessa: un blocco di dati mediato sia da chi la genera, sia da chi la legge, sia da ogni possibilità intermedia di errore.

Nell'installazione, il visitatore si pone davanti a tre schermi che lo invitano a posizionarsi in un punto specifico e a guardare verso una webcam. La macchina scatta un'immagine riconoscendo la posizione della faccia e mostrandola nello schermo più a sinistra, insieme al codice di dati che quella stessa immagine rappresenta.

Nello schermo centrale, la stessa webcam sovrappone quell'immagine alla ripresa in tempo reale, e a delle brevi clip video registrate in loop ogni pochi secondi, e le combina attraverso un procedimento di distruzione dei codec chiamato datamoshing. All'immagine sempre più rovinata, viene sovrapposto un marker che segue la posizione della faccia in tempo reale, generando delle linee di scansione e la scritta "THIS IS YOUR FACE".

Nello schermo a destra, si susseguono randomicamente delle griglie di immagini tratte dalle versioni "distrutte" delle precedenti persone che hanno partecipato all'installazione, e ognuna di esse riporta ancora sopra il volto la scritta "THIS IS YOUR FACE". Ognuna delle facce presenti diventa irriconoscibile, e corrispondente alla definizione che riporta: ognuno di quei volti può essere il tuo, è irrilevante quale lo sia davvero.