NEGLI OCCHI, NEL CUORE

COME PRENOTARE:

Contattaci:
Tel. 02.36503740 – biglietteria@pacta.org

Gruppi organizzati, dal lun al ven:
Tel. 02.36503740 – promozione@pacta.org

Gruppi scolastici, dal lun al ven:
Tel. 02.36503740 – ufficioscuole@pacta.org

NEGLI OCCHI, NEL CUORE

NEGLI OCCHI, NEL CUORE

Lo spettacolo “Negli occhi nel cuore” nasce come creazione di danza e teatrodanza dove all’interno si è creata una connessione tra le artiste tra danza e colore con le suggestioni di paesaggi dell’India contemporanea, un mondo antico e moderno nello stesso tempo evocati dai gesti, dalle immagini, dai racconti narrati.

Il linguaggio usato è quello della danza come ricerca espressiva unita al teatrodanza classico dell’India in particolare lo stile Bharatanatyam e Bharatanrtyam del sud dell’India riprodotti nelle sculture nei templi più antichi di Chidambaram, Tanjavur e
altri.

La pittura con i colori, i disegni, le tavole è intimamente collegata ai gesti e alle emozioni che scaturiscono dalla danza e dal linguaggio specifico teatrale. La visione è quella di un mondo variegato e sfaccettato, multicolore, caotico, magico e misterioso nel quale convivono contrasti e realtà diverse.

Le storie di dei, demoni e i miti che si muovono sulla scena sono collegati dai racconti di luoghi sacri e quotidiani dove la vita è preziosa e il ritmo che inizia dalle prime luci del mattino incalza e varia nei diversi momenti della giornata mostrando
quadri di realtà differenti. All’alba si sentono i canti che ogni giorno invocano e rendono omaggio alla dea, colei che può affrontare i démoni peggiori e sconfiggere il dolore e la paura.
Il villaggio si sveglia insieme al caldo, al respiro di creature diverse che convivono pur nelle differenze e negli opposti. Il tempio e la divinità del luogo presiedono la vita quotidiana, ciascuno si reca e partecipa ai riti e alle offerte. La terra accoglie e si fa
sostegno nella danza nella vita di ciascuno.

Il respiro del mondo è presente come un movimento costante, la natura con tutti gli elementi è presente, il suono leggero di flauto, di tamburo, di campane annuncia l’arrivo di creature meravigliose. Animali fantastici simboli di divinità danzano e
precedono l’arrivo di eroi e dei adorati e venerati che si muovono nel cielo infinito.

CAST:

con
Danza: Roberta Cavicchioli, Giuditta De Concini
Pittura: Anna Bocchi
partecipa in alcune parti: Nandini Devi Unjare (11 anni)
produzione Anabasi